63° Gp Liberazione 2008 - Eccesport

ECCESPORT
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sport > Ciclismo > GP Liberazione
25 aprile 2008
63° G.P. della Liberazione

                   
Partenza alle ore 8.45 da Roma Terme di Caracalla; 195 corridori al via in rappresentanza di 13 squadre nazionali e 28 club dilettantistici italiani. Il percorso prevede 12 giri di 11 chilometri ciascuno.
Durante il primo giro, al km 5, da segnalare la foratura di Rui Costa (Portogallo) vincitore dell'ultimo Giro delle Regioni; in occasione del primo passaggio sul traguardo gruppo compatto condotto dal Team Tata. A 1'00" attardato causa caduta Costanzi (Unidelta). Al km 12 il primo allungo di giornata è promosso da Vella (Palazzago), Pirazzi (Aran) e Caddeo (Mastromarco). Al Km 15 il vantaggio dei battistrada è di 20"; al Km 18 di 25". Al km 22 termina il secondo giro con Vella, Pirazzi e Caddeo che anticipano di 35" il gruppo condotto nelle prime posizioni dal campione italiano Ponzi (Zalf). Media generale di corsa 43 km/h. Al km 23 45" di vantaggio per il terzetto al comando. Al km 29 alla caccia dei tre fuggitivi inseguono Furdi (Slovenia), Lucciola (Maltinti) e Gobbi (Fwr Bata). Al km 33 (terzo passaggio) 32" per i tre più immediati inseguitori e 37" il ritardo del gruppo. Al traguardo volante dotazione Acea primo Pirazzi davanti a Caddeo e Vella. Al km 36 56" per i tre fuggitivi; al km 41 50". Al quarto passaggio i tre uomini al comando anticipano di 50" il plotone condotto da Kotchekov (Russia). Media generale di corsa 42,710 km/h. Al traguardo volante dotazione Banca Toscana primo Vella davanti a Pirazzi e Caddeo. Al km 48 il margine dei battistrada è di 50" sulla coppia Di Luigi (Palazzago) e Ianniello (San Marco Caneva), il gruppo a 1'00". Al termine della quinta tornata il vantaggio è sceso a 38". Al km 61, dopo 49 chilometri in avanscoperta, termina la fuga di Pirazzi, Caddeo e Vella. Al km 64 escono dal gruppo in quattro: Cecchin (Zalf), Sokolov (Russia), Kasthan (Ucraina) e Yazepychk (Bielorussia) subito ripresi dopo appena un chilometro. Questi i passaggi al traguardo volante dotazione Acea: Scafuro (Maltinti), Boaro (Zalf) e Kasthan (Ucraina). Al km 70 si avvantaggia un quartetto: Di Luigi (Palazzago), Da Castagnori (Mastromarco), Trevisan (Seano Vangi) e Saronni (Podenzano). Nulla da fare il gruppo ritorna compatto in occasione del settimo passaggio. Al traguardo volante dotazione Banca Toscana si impone Godoy (Palazzago) davanti a Pichetta (Team Tata) e Cziraki (Ungheria). Nel corso dell'ottavo giro il gruppo viaggia compatto e non c'è niente da segnalare. Durante il nono giro evadono in cinque: Kwiatowski (Polonia), Malori (Filmop), Fedi (Cargo Compass), Michelessi (Vega Prefabbricati), Fedi (Seano Vangi). Vantaggio massimo del quintetto 11", ma il gruppo è di nuovo compatto al km 93. Questi i passaggi al traguardo volante dotazione Acea: Gadici (Marchiol Liquigas), Cecchin (Zalf) e Trevisan (Seano Vangi). Nel corso del decimo giro da registrare l'allungo di Tiozzo (Trevigiani), massimo vantaggio 11", ripreso al km 108. Al traguardo volante dotazione Banca Toscana Malacarne (Neri Lucchini- Comauto) precede Klyuev (Russia) e Lasca (Bedogni). Al km 112 (undicesimo giro) scattano Tronchin (Feralpi), Cesaro (Cargo Compass), Michelessi (Vega Prefabbricati) presto raggiunti da Fonte (Portogallo), Koren (Slovenia), Campanaro (Calzaturieri Montegranaro), Pichetta (Team Tata), Margotti (Podenzano). Nulla da fare per i corridori in avanscoperta, gruppo compatto. Comincia l'ultimo giro e dal gruppo evadono in sette: Geschke (Germania), Mice (Lituania), Kwiatowski (Polonia), Di Battista (Maltinti), Zanelli (Unidelta), Boschi (Podenzano) e Caddeo (Mastromarco). Ai meno 5 dalla conclusione il margine dei sette attaccanti è di 8", 10" ai meno 4, 5" ai meno 2, ma il gruppo torna compatto all'altezza dell'ultimo chilometro ed è ormai volata di gruppo. Nello sprint finale vittoria di Grendene che precede Galli, Pavarin, Mazzi, Pirrera, Malaguti, Koren, Di Luigi, Buts, Swift e gli altri.                    

25/04/2008 - ELITE/UNDER 23

63° G.P. DELLA LIBERAZIONE - ROMA

Ordine d’arrivo: 1. Andrea Grendene (Filmop Bottoli Ramonda Parolin) Km.132 in 3h 02', media 43.366; 2. Nicola Galli (Pool Cantù 1999 Ngc Medical); 3. Marcello Pavarin (Filmop Bottoli Ramonda Parolin); 4. Alessandro Mazzi (Team Grigolin Solaris Palazzago); 5. Massimo Pirrera (Bedogni-Natalini-Gr.Praga); 6. Alessandro Malaguti (Calz.MonteGranaro Marini Silvan); 7. Kristjan Koren (Slovenia); 8. Anthony Di Luigi (Team Grigolin Solaris Palazzago); 9. Vitaly Buts (Ucr, Pagnoncelli Ngc Perrel); 10. Ben Swifts (Gran Bretagna).

FA486750.JPG
FA486756.JPG
FA486761.JPG
FA486762.JPG
FA486771.JPG
FA486786.JPG
FA486825.JPG
FA486909.JPG
FA486956.JPG
FA487045.JPG
FA487078.JPG
FA487178.JPG
FA487193.JPG
FA487242.JPG
FA487244.JPG
FA487249.JPG
FA487278.JPG
FA487308.JPG
FA487325.JPG
FA487362.JPG
FB480727.JPG
FB480731.JPG
FB480781.JPG
FB480783.JPG
FB480824.JPG
FB480844.JPG
FB480853.JPG
FB480855.JPG
FB480866.JPG
FB480868.JPG
FB480870.JPG
FB480941.JPG
FB480963.JPG
FB481130.JPG
FB481166.JPG
FB481169.JPG
Eccesport Copyright Eccephoto 1983 - 2018 All Right Reserved - Passo Corese (RM)
Torna ai contenuti | Torna al menu